Quali organi, tessuti e cellule possono essere donati e trapiantati?

In virtù della legge sui trapianti, la donazione di organi e di tessuti è possibile solo previo consenso. In Svizzera possono essere donati e trapiantati sei organi umani: il cuore, i polmoni, il fegato, i reni, l’intestino tenue e il pancreas. Il pancreas può essere trapiantato come organo intero oppure sotto forma di sospensione cellulare con l’espianto delle isole di Langerhans (queste cellule sono inoltre responsabili della produzione di insulina). Sono tessuti e cellule trapiantabili la cornea, la pelle, le membrane (amnio e corion), le valvole cardiache e i vasi sanguigni più importanti, le ossa, le cartilagini, i tendini e i legamenti così come le cellule staminali.

Donazioni dopo il decesso
Una donazione di organi è possibile solamente se la morte del donatore è stata accertata senza ombra di dubbio. Ciò si verifica in caso di morte cerebrale, ovvero della cessazione completa e irreversibile di tutte le funzioni cerebrali o di arresto cardiaco irreversibile. Per la donazione di organi è indispensabile il consenso. Dopo l’espianto degli organi, l’unico segno visibile è la cicatrice dell’operazione, per cui i familiari possono congedarsi dal defunto in tutta tranquillità e in modo dignitoso.

Anche per la donazione di tessuti è necessario disporre di una dichiarazione di consenso del donatore. Il prelievo di tessuti può avvenire al massimo entro 24 ore dalla morte. Come per la donazione di organi, dopo l’espianto il corpo del defunto viene interamente composto e consegnato alla famiglia per il funerale in uno stato dignitoso.

Donazioni da vivente
In Svizzera, gli organi che vengono maggiormente messi a disposizione da donatori in vita sono i reni. Anche una parte di fegato può essere trapiantata da un donatore in vita.
Per i tessuti, la donazione da vivente avviene generalmente con un intervento chirurgico. Nei casi di protesi dell’anca sono possibili donazioni di teste di femore oppure, nei casi di nascita per taglio cesareo, si possono prelevare le membrane per la copertura di ferite. Le donazioni da vivente più frequenti sono quelle di cellule staminali.