Il cuore

Il cuore è un organo muscolare delle dimensioni di un pugno che svolge una funzione di pompa: contraendosi ritmicamente distribuisce il sangue in tutto l’organismo, assicurandone l’irrorazione sanguigna e l’alimentazione di ossigeno in ogni sua parte. Tramite la circolazione sanguigna, il sangue povero di ossigeno viene trasportato da tutto il corpo alla parte destra del cuore. In seguito viene spinto nei polmoni per essere ossigenato. Il sangue ricco di ossigeno fluisce quindi nella parte sinistra del cuore e da qui, attraverso l’arteria principale, nel resto del corpo. Tutti gli organi e tutti i tessuti vengono così irrorati dal sangue ossigenato. Il ritmo cardiaco è comandato da impulsi elettrici prodotti dal cuore stesso. Attraverso il sistema di conduzione elettrica ciascun impulso provoca un’attività di contrazione regolare. Quest’ultima, insieme al rilasciamento del muscolo cardiaco, funge da motore della circolazione sanguigna.

Patologie che possono determinare l’indicazione al trapianto

Una cardiomiopatia progressiva, una malattia cardiaca congenita, malattie coronariche o infezioni virali possono causare un’insufficienza cardiaca cronica e l’indebolimento del muscolo cardiaco. Di conseguenza il cuore perde la capacità di pompare il sangue nell’organismo. Per i pazienti nei quali i trattamenti farmacologici o chirurgici non hanno avuto successo, il trapianto rappresenta l’ultima possibilità terapeutica.