Share Mail Print

Quali tipi di consenso si distinguono nella donazione di organi?

I presupposti per un espianto di organi sono regolamentati dalla legge e variano da paese a paese. In generale, si distingue tra due modelli di espressione di volontà: il consenso esplicito e il consenso presunto. Entrambe le disposizioni esistono sia in forma ristretta che ampliata. In Svizzera è attualmente in vigore il consenso esplicito ampliato (legge sui trapianti, art. 8).

Consenso esplicito

In caso di consenso esplicito, gli organi vengono espiantati solo se la persona deceduta ha fornito il proprio consenso a un espianto degli organi mentre era in vita. Se non è stato fornito alcun consenso, ciò varrà come rifiuto.

Consenso esplicito ampliato

Il consenso esplicito ampliato corrisponde al sistema attualmente vigente in Svizzera: Se non risulta alcuna volontà della persona deceduta, i familiari devono prendere la decisione per conto del defunto.

Consenso presunto

In caso di consenso presunto (denominato anche modello del consenso presunto) un espianto di organi è ammesso solo se la persona deceduta non si è opposta alla donazione degli organi mentre era in vita. In mancanza di una documentazione del rifiuto, ciò varrà come consenso.

Consenso presunto ampliato

In caso di consenso presunto ampliato, i familiari possono opporsi a un trapianto degli organi, nel caso fossero a conoscenza che la persona deceduta non avrebbe voluto donare i propri organi.

Donazione di organi in Svizzera – consenso esplicito o presunto?

Swisstransplant è favorevole a un consenso presunto ampliato in combinazione con la trascrizione in un registro. Per il personale sanitario coinvolto è importante che la volontà della persona deceduta venga rispettata nel miglior modo possibile. Ciò è possibile solo se ogni persona decide a favore o contro una donazione di organi mentre è in vita. Il consenso presunto presupporrebbe che la popolazione affronti la questione e prenda una decisione. Ciò fornirebbe sicurezza e chiarezza sia ai familiari che al personale sanitario. Questa sicurezza e questa chiarezza non sono garantite con il consenso esplicito attualmente in vigore.

- Pubblicazione scientifica di Swisstransplant 2018, «Donazione di organi in Svizzera – consenso esplicito o presunto?» (PDF)