Michaela Manser, nata nel 1990, ha subito un trapianto di polmone nel 2014.

Michaela è nata con la fibrosi cistica, una malattia ereditaria. Fino all’età di 12 anni la malattia non si è manifestata in modo accentuato e Michaela ha potuto vivere senza troppe limitazioni. A partire dall’ undicesimo anno d’ età, ha dovuto sottoporsi annualmente ad una terapia antibiotica presso un ospedale pediatrico senza che questo tuttavia compromettesse la sua vita quotidiana. Poteva infatti andare normalmente a scuola e svolgere delle attività durante il suo tempo libero. Tuttavia, lentamente, i polmoni iniziarono a perdere la loro funzionalità e a indebolire Michaela. Il suo nome è stato inserito nella lista d’attesa. Mentre Michaela aspettava un organo compatibile, è riuscita a proseguire negli studi, tuttavia non ha piu’ potuto praticare dello sport o ad andare in vacanza. E poi, finalmente, è arrivato il gran giorno e Michaela ha ricevuto un polmone nuovo. Dopo sole tre settimane di permanenza in ospedale è potuta rientrare a casa e iniziare la riabilitazione.

A un anno e mezzo dal trapianto, Michaela si sente benissimo. E’ nuovamente in forma e puo’ godere le migliorate condizioni di vita. Grazie al polmone ricevuto in dono, Michaela può affrontare nuove sfide, perfino quelle sportive. Niente ora può più fermarla. Con questa nuova energia, sprigionata da un polmone perfettamente funzionante, può addirittura portare a termine gli studi e contemporaneamente lavorare. Michaela ama trascorrere del tempo con i suoi amici, la sua famiglia o immersa nella natura, soprattutto sulle rive del Greifensee, dove si rilassa e lascia vagare lo spirito godendosi la vita all’ aria aperta.

Michaela vuole convincere le persone a prendere una decisione pienamente consapevole a favore o contro la donazione di organi. Questa decisione deve però essere presa con convinzione e pertanto vuole essere d’aiuto nell’informare e sensibilizzare la popolazione. In questo modo, molte altre persone potranno avere la fortuna di godersi la vita respirandola a pieni polmoni.