Share Mail Print

Formazione per personale medico specializzato nella donazione di organi e tessuti: «Blended learning processo di donazione di organi»

La formazione «Blended learning processo di donazione di organi» disponibile in tre lingue (DE/FR/IT) erogata dal CNDO e da Swisstransplant si rivolge al personale sanitario specializzato direttamente coinvolto nel processo di donazione di organi. La formazione ha l’obiettivo di trasmettere le conoscenze sul processo di donazione di organi affinché sia possibile riconoscere i potenziali donatori di organi nei reparti di terapia intensiva e pronto soccorso e svolgere il processo di donazione di organi secondo gli standard di qualità stabiliti. Si compone di dieci moduli e learning e due corsi in presenza e viene conclusa con il conseguimento della certificazione di «Esperti svizzeri in donazione di organi CNDO/SWT».

Modulo di base: Informazioni di base sulla donazione di organi

Il modulo di base trasmette informazioni di base nell’ambito della donazione di organi. Oltre alle basi giuridiche e alle strutture deputate alla donazione di organi, vengono descritte in modo schematico le procedure previste durante il processo di donazione. Le informazioni sulla situazione attuale in Svizzera e sulle diverse figure coinvolte nell’ambito della donazione di organi e dei trapianti consentono ai partecipanti di ricevere una panoramica sulla tematica.

Modulo avanzato: RICONOSCIMENTO DEI POTENZIALI DONATORI

Il modulo avanzato «Identificazione del donatore» chiarisce per quale motivo in Svizzera i potenziali donatori di organi che diventano donatori effettivi sono pochi rispetto ad altri paesi. Per questo motivo è importante che i potenziali donatori vengano riconosciuti e che vengano adottate misure preparatorie corrispondenti in vista di una possibile donazione di organi. Vengono inoltre presentate le malattie che portano all’esclusione del paziente da una donazione di organi. Il personale sanitario apprende quali condizioni devono essere soddisfatte affinché possa avvenire una donazione di organi e a chi è possibile rivolgersi per una valutazione più approfondita del paziente.

Modulo avanzato: Diagnosi di morte cerebrale

Il modulo contiene una breve panoramica dei traguardi storici della diagnosi di morte cerebrale e trasmette le conoscenze per la relativa esecuzione e documentazione. Vengono illustrati i requisiti clinici e tecnici per la diagnostica, le basi giuridiche e le direttive dell’ASSM.

Modulo avanzato: Trattamento clinico del donatore

In questo modulo vengono descritte le fasi di trattamento in caso di donazione di organi post mortem. Il modulo descrive le modificazioni patofisiologiche durante la morte cerebrale. Con un esame del trattamento per il mantenimento degli organi, vengono indicati i segni di un’adeguata perfusione degli organi e viene offerta una panoramica della diagnostica e del necessario monitoraggio.

Modulo avanzato: Espianto di organi

Questo modulo delinea i principi base per l’espianto di organi. Vengono presentate al personale sanitario le figure professionali coinvolte, le loro funzioni e la procedura standard di un espianto multiorgano. Nel modulo vengono descritti il principio di base sulla conservazione dell’organo e i requisiti per l’imballaggio e il trasporto di organi.

Modulo avanzato: Procedure e controllo di qualità

In questo modulo, il personale sanitario apprende quali sono i compiti di un coordinatore della donazione. Vengono tracciate in ordine cronologico i processi principali di una donazione di organi e vengono presentati i due strumenti principali del controllo di qualità nell’ambito della donazione di organi: la banca dati svizzera per la registrazione di potenziali donatori di organi (Swiss Monitoring of Potential Donors – SwissPOD) e il sistema per la segnalazione di avvenimenti critici (Incident Reporting). I partecipanti al corso acquisiscono competenze per contribuire all’implementazione e all’introduzione di processi nell’ambito della donazione di organi e del relativo coordinamento. Approfondiscono inoltre le loro conoscenze nell’ambito del controllo di qualità.

Modulo sulla comunicazione: Comunicazione professionale in ambito medico e sanitario

Il modulo trasmette al personale sanitario le conoscenze teoriche relative alla comunicazione in ambito medico. I partecipanti impareranno quali siano i principali aspetti da tenere in considerazione per la comunicazione professionale, in che modo lo stress e la paura rendano la comunicazione più difficoltosa e gli strumenti necessari per garantire la professionalità della comunicazione anche nelle situazioni più difficili.

Modulo sulla comunicazione: Comunicazione di notizie infauste

In questo modulo il personale sanitario apprende quali sono i principi relativi al tema «Breaking bad news». Vengono presentate la struttura e la tecnica comunicativa del colloquio secondo la strategia SPIKES – sei fasi strategiche per la comunicazione di notizie negative – e la relativa applicazione (preparazione, introduzione, scelta del momento, fattore del tempo, luoghi adatti, setting, tipologia di linguaggio adatto e svolgimento del colloquio).

Modulo sulla comunicazione: Comunicazione durante il processo della donazione di organi, parte 1

Questo modulo illustra per quale motivo spesso il personale sanitario abbia paura delle proprie emozioni e come è possibile affrontarle nelle situazioni più difficili. Inoltre viene esaminato quale ruolo svolgono il lutto e il senso di colpa nell’assistenza dei familiari e viene offerta una panoramica delle diverse regioni mondiali con riferimento alla loro condotta in relazione alla donazione di organi.

Modulo sulla comunicazione: Comunicazione durante il processo della donazione di organi, parte 2

In questo modulo viene descritto come i bambini affrontano il tema della morte e come il personale sanitario può a sua volta relazionarsi con loro in queste situazioni, a cosa deve prestare attenzione, se e come il proprio atteggiamento nei confronti della donazione di organi influenza la propria comunicazione e quali fattori risultano decisivi per la scelta a favore o contro la donazione di organi.

Corso in presenza: «Comunicazione»

Il corso in presenza della durata di un giorno è incentrato sull’applicazione pratica dei contenuti teorici elaborati nei moduli e-learning. Il personale sanitario è chiamato a simulare, con l’ausilio di attori, situazioni concrete tratte dalla quotidianità medica, come ad esempio difficili colloqui con i familiari. Vengono analizzate le reazioni e si discutono le diverse procedure.

Corso in presenza: «Medicina & qualità» per personale sanitario

Strutturazione e contenuto dei corsi in presenza:
1o giorno: argomenti principali «Identificazione del donatore» e «Diagnosi di morte cerebrale» con casi pratici e simulazioni in piccoli gruppi.
2o giorno: argomento principale «Presa a carico del donatore» con casi pratici, presentazioni relative ai temi «Espianto di organi» e «Donazione di organi secondo il programma di arresto cardiocircolatorio (DCD)».