Breadcrumb Navigation
Share Mail Print

News (in tedesco)

  • 14.01.2020

    La Fondazione nazionale svizzera per il dono e il trapianto di organi Swisstransplant ha registrato 157 donatori di organi per lo scorso anno. Alla fine del 2019 erano 1415 le persone in attesa di un organo che salvasse loro la vita. A un anno intero dal lancio del Registro nazionale di donazione di organi il numero di iscritti ammonta a circa 80’000. L’iniziativa sulla donazione di organi e la controproposta indiretta del Consiglio federale hanno riportato il tema della donazione di organi al centro del dibattito politico. Insieme a PD dr. med. Franz Immer, direttore Swisstransplant, la Svizzera nel 2020 deterrà inoltre la presidenza del Comitato europeo sul trapianto di organi del Consiglio d’Europa.

    Downloads:

    - Comunicato stampa
    - Grafico numero di donatori deceduti 2015–2019
    - Grafico confronto lista d’attesa e trapianti 2019
    - Immagine simbolo Registro nazionale di donazione di organi

    Ulteriori informazioni:

    - Registro nazionale di donazione di organi
    - Iniziativa sulla donazione di organi

  • 02.12.2019

    Passend zur Adventszeit dreht sich im aktuellen Magazin alles um Geschichten. So erzählt unser ehemaliger Stiftungsrat Prof. Dr. med. Walter Weder im Interview vom Druck vor seiner ersten Lungentransplantation, der allerersten in der Schweiz überhaupt. Mirjam Widmer schildert eindrücklich, wie es ist, nach langem Leiden mit einer neuen Lunge aufwachen und beschwerdefrei atmen zu dürfen. Nadia Balcon erläutert, wie sie sich gemeinsam mit ihrem Vater und ihrem Bruder im Sinne ihrer Mutter dafür entschied, der Organspende zuzustimmen und Dr. med. Christian Brunner, Leiter des Organspende-Netzwerks Luzern, erklärt, wie das Angehörigengespräch im Idealfall verlaufen sollte und was die grössten Herausforderungen im Spitalalltag sind. Der offene und transparente Austausch mit den Angehörigen ist äusserst wichtig. Während den kommenden Festtagen sind unsere Gedanken auch bei all den Familien, die jemanden verloren haben, der mit seiner Organspende einem anderen Menschen geholfen hat.

    Download: Swisstransplant Nr. 41 als PDF

    Weitere Magazine

  • 14.10.2019

    In occasione della sessione plenaria di quest’anno del Comitato europeo sul trapianto di organi tenutasi a Londra, i delegati hanno eletto Franz Immer in qualità di nuovo presidente. È la prima volta che la Svizzera ha la possibilità di assumere la presidenza.

    «Nell’ambito della mia carica al vertice del Comitato, per i prossimi due anni mi impegnerò, tra l’altro, a favore del trasferimento delle conoscenze tra organizzazioni ed esperti, nonché del mantenimento e dell’ulteriore sviluppo degli standard relativi al trapianto di organi», dichiara Franz Immer. Il Comitato europeo sul trapianto di organi (European Committee on Organ Transplantation, CD-P-TO) rappresenta una piattaforma essenziale al fine di orientare la collaborazione a livello europeo nell’ambito della donazione e del trapianto di organi. Promuove la gratuità della donazione e la lotta al traffico di organi nonché lo sviluppo di standard di qualità e sicurezza nell’ambito del trapianto. «È un grande onore per me assumere questa responsabilità in qualità di nuovo presidente», afferma soddisfatto Franz Immer dopo la sua elezione.

    In qualità di delegato della Svizzera, il CEO di Swisstransplant si impegna sin dal 2014 a favore del CD-P-TO. Quattro anni fa, in collaborazione con il Comitato, ha organizzato l’evento «Walk against organ trafficking» (Marcia contro il traffico di organi), al fine di lanciare un segnale nell’ambito dell’accordo del Consiglio d’Europa contro il traffico di organi umani. In virtù della sua elezione, Franz Immer succede alla Spagna, il paese membro che ha detenuto la presidenza negli ultimi due anni.

    Il CD-P-TO monitora e coordina l’operato del Consiglio d’Europa nel settore del trapianto di organi, tessuti e cellule. Il Comitato si compone di esperti riconosciuti a livello internazionale e provenienti da 46 Stati membri, tra cui anche rappresentanti di organizzazioni non governative.